Indietro

NONNI ADOTTANO STUDENTI

Immagine
approfondimenti
16 settembre
NONNI ADOTTANO STUDENTI

compagnia in cambio di un posto letto 

Questo il nome dell'iniziativa promossa da Confabitare ormai alla sesta edizione che vede protagonisti un gruppo di anziani Bolognesi e alcuni studenti fuori sede della facoltà più antica del mondo. L'idea è semplice: anziani soli o in coppia che danno la loro disponibilità ad accogliere in casa propria uno studente, in cambio di compagnia, un po' di assistenza e qualche servizio, come ad esempio la spesa, l'acquisto delle medicine o le commissioni quotidiane. Lo studente, dal canto suo, ha a disposizione una stanza singola, già pronta ed arredata, e senza dover pagare un affitto. 

Dal 2009 sono stati ospitati 190 studenti in altrettante famiglie. I numeri non sono stratosferici, ma se si considera il beneficio in termini si di risparmio che di lotta alla solitudine, il risultato è decisamente degno di nota, anche se, come spesso accade, dovrebbero essere delle analisi approfondite  a decretarne l'effettivo valore. Non ci vogliamo addentrare in questa sede a farlo ma calcolando che solo il prezzo di un affitto medio a Bologna per uno studente si aggira intoro ai 250 euro il calcolo è presto fatto: 570000 euro di risparmio solo su questa voce! 

Certamente non è un'esperienza per tutti e forse non per praticabile per tutti gli anni di uiversità, ma in questo momento storico dove si parla continuamente di welfare generativo, differenziazione degli interventi da un lato in base ai personali bisogni, ma anche ristrettezza di risorse e quindi necessità di accorpamento della domanda, questa inziiativa sempra veramente essere al passo con i tempi! 

L'Italia e l'Europa sono ricche di queste eseprienze e sicuramente scegliendo di raccontarne una abbiamo tolto spazio ad altre molto simili come Giovani per casa della cooperativa AMA di Trento. Se ne conoscete anche voi segnalatecele!