Indietro

Dire Fare Mediare

Immagine
abito a Firenze per Federcasa
13 dicembre 2016
Dire fare mediare

A Firenze, il 13 dicembre, anche abito sarà fra i partecipanti con ITEA e Kaleidoscopio,
di DIRE FARE MEDIARE, Forum della mediazione nell'edilizia residenziale pubblica

 

 

La recente indagine Nomisma per Federcasa sul disagio abitativo fotografa una popolazione sempre più fragile all'interno delle cosiddette case popolari.  

Ecco allora la necessità di dotarsi di una nuova figura professionale, quella del mediatore nell'edilizia sociale.

Si lavora sulla gestione dei conflitti di vicinato, il rispetto delle regole, la partnership con istituzioni, servizi sociali e sanitari, volontariato, integrazione e coesione sociale, accompagnamento all'abitare consapevoli che integrare le competenze delle politiche abitative con quelle della mediazione sociale serva a prevenire l'illegalità, superare il degrado dei quartieri e, più in generale, delle periferie.

La giornata si dividerà in due momenti principali: la mattinata avrà carattere convegnistico. Nel pomeriggio, i lavori si suddivideranno in quattro Tavoli tematici, che avranno il compito di redigere i punti chiave della "Carta della mediazione sociale abitativa", obiettivo finale del Forum.

 

la giornata si dividerà in due momenti principali: la mattina avrà carattere convegnistico mentre nel pomeriggio, i lavori si suddivideranno in quattro Tavoli tematici di lavoro, che avranno il compito di redigere i punti chiave della "Carta della mediazione sociale abitativa", obiettivo finale del Forum. 

 

I temi in discussione: la mediazione sociale abitativa e i suoi strumenti; governance, rapporti con i soggetti istituzionali e i portatori di interessi; accompagnamento all'abitare e questione della conflittualità; nuove forme di partecipazione e cittadinanza attiva.

 

 

 

Ecco il programma completo: 

 

 

 

PROGRAMMA DEI LAVORI

 

09:30 ACCOGLIENZA E REGISTRAZIONE PARTECIPANTI 10:00 APERTURA DEI LAVORI

 

Luca Talluri: Presidente Federcasa 10:20 SALUTI ISTITUZIONALI

 

Giuliano Poletti: Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali (*)

 

Stefania Saccardi: Assessore al diritto alla salute, welfare e integrazione socio-sanitaria, Regione Toscana (*)

 

Sara Funaro: Assessore al Welfare e sanità, Accoglienza e integrazione, Pari opportunità, Casa, Comune di Firenze

 

10:45 RELAZIONI

 

Non solo casa. Servizi, mediazione e protagonismo degli abitanti

 

Giovanni Laino: Università degli Studi di Napoli Federico II, Dipartimento di architettura. Vicepresidente nazionale Urban@it

 

Cosa succede nei Paesi europei?

 

Marc Calon,Presidente Housing Europe: Verso la Carta della mediazione sociale abitativa

 

Marcello Mazzù, Presidente ATC Piemonte Centrale 

 

MODERA: Maria Teresa Birolini, Responsabile comunicazione ALER Bergamo-Lecco-Sondrio 

 

 

 

12:30 LIGHT LUNCH

 

 

 

14:00 TAVOLI DI LAVORO

 

Ogni Tavolo di lavoro ha il compito di produrre quattro punti concordati sullo specifico argomento che confluiranno nella redazione finale della Carta della mediazione sociale abitativa.

 

1. La mediazione sociale abitativa e i suoi strumenti.

 

La cassetta degli attrezzi del mediatore nell'edilizia residenziale pubblica. Strumenti per l'integrazione e la coesione sociale. Azioni di educazione primaria, campagne di comunicazione, mix sociale e coabitazioni solidali, sportelli, progettazione partecipata e accompagnamento sociale ai lavori. Momenti di incontro e solidarietà (Festa dei vicini).

 

• Coordina: Michela Del Rossi, ITEA Trento

2. Governance, rapporti con i soggetti istituzionali e i portatori di interessi.

 

Integrazione e sinergia tra politiche abitative e politiche sociali e sanitarie. l rapporti del mediatore con l'azienda casa, le associazioni, il volontario, le istituzioni, i servizi del territorio. La rete del mediatore e il lavoro di coordinamento.

 

• Coordina: Simona Patria, ATC Piemonte Centrale

3. Accompagnamento all'abitare e questione della conflittualità.

 

Accompagnare i nuovi inquilini all'abitare e al rispetto delle regole e degli spazi: le azioni messe in campo. La mediazione dei conflitti di vicinato in collaborazione con le forze dell'ordine, istituzioni e volontariato. Il ruolo di controllo e verifica sull'inquilinato. Patti comuni di solidarietà e convivenza.

 

• Coordina: Carola Quaglia, ATC Piemonte Centrale

4. Nuove forme di partecipazione e cittadinanza attiva.

 

L'empowerment della partecipazione e della rappresentanza dell'inquilinato, degli storici comitati inquilini ai nuovi modelli di cittadinanza attiva. Dai nuovi regolamenti comunali ai beni comuni e al baratto amministrativo.

 

• Coordina: Piergiacomo Braga, ACER Bologna 16:00 RESOCONTO DEL LAVORO DEI TAVOLI

 

A cura dei coordinatori dei Tavoli di lavoro

 

16:30 CONCLUSIONI

Luca Talluri, Presidente Federcasa

 

17:00 CHIUSURA DEI LAVORI